Servizi ed iniziative di promozione e cooperazione

Contributo alla Fondazione Spedali Civili di Brescia

Nella primavera del 2020, in piena emergenza Covid-19, la Fondazione Sipec ha ritenuto doveroso partecipare alla raccolta fondi della Fondazione Spedali Civili per sostenere l'indispensabile approvvigionamento di mezzi e attrezzature mediche. Un modo per sentirsi vicini al personale sanitario che ha affrontato la lotta dentro e fuori dagli ospedali.

Fondazione Spedali Civili Coronavirus


Contributo per l’Albania a Rainbow for Africa

Fondazione Sipec ha contribuito alla missione di Rainbow4Africa a seguito dell’emergenza terremoto di inizio 2020 a Durazzo, in Albania.

Rainbow4Africa ha inviato un posto medico avanzato con team sanitario a supporto dell’emergenza.

Una postazione di terapia intensiva e sub-intensiva per adulto e bambino (monitor funzioni vitali, ossigeno, ventilazione meccanica, aspiratore, pompe infusionali e culla termica) è stata trasportata in Albania in sole 48 ore dopo la richiesta di intervento presso il campo sfollati di Vore dove, già nella prima settimana, sono state assistite 500 persone.

RainbowRainbow2


Insieme ai piccoli con Suor Chiara Pietta

Tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020 la Fondazione Sipec ha affiancato Suor Chiara Pietta e le Suore Maestre di Santa Dorotea nelle loro attività di solidarietà in Albania. Da tempo attive nella Regione del Mat, nel nord est dell’Albania, nella promozione di attività educative e di sostegno a favore di bambini, ragazzi ed adolescenti sia cattolici che musulmani, le Suore hanno dato avvio, nella città di Burrel, ad un doposcuola per 50 bambini di famiglie disagiate che potesse fornire loro appoggio scolastico, laboratori formativi e un pasto caldo giornaliero.

Il contributo di Fondazione Sipec ha permesso l’installazione di termoconvettori per poter riscaldare gli ambienti e renderli utilizzabili in modo confortevole anche nei mesi invernali.

insieme ai piccoli


Contrasto alla denutrizione infantile in Burkina Faso

Il progetto, realizzato dall’Associazione Amici di Ariwara Onlus e co-finanziato dalla Fondazione Sipec, affronta il tema della denutrizione infantile realizzando un intervento sostenibile a favore di bambini di età 0-5 anni che soffrono danni anche permanenti a causa della malnutrizione nella periferia di Ouagadougou.

In primo luogo, attraverso l’uso di un ecografo, si è provveduto ad identificare i casi di malnutrizione già durante la gravidanza, per poter intervenire per tempo sulla formazione e l’alimentazione delle madri.

In secondo luogo si è realizzato un impianto artigianale di trasformazione della frutta locale ad elevato potere nutritivo, in succhi e condensati, per consentire alle madri di disporre di cibo terapeutico da somministrare ai bambini.

Bukina1Burkina2


Maisha

Fondazione Sipec ha cofinanziato la mostra artistica di beneficienza “Maisha – Oltre il confine” ideata e realizzata da un gruppo di studenti dell’Istituto “Olivieri – Tartaglia” che, per il secondo anno consecutivo, vogliono mostrare il loro fattivo appoggio ai progetti realizzati in Tanzania dall’Associazione Amici del Volontariato Internazionale della Fondazione Giuseppe Tovini Onlus. I ragazzi, reduci da un’esperienza in Kilolo, hanno voluto instaurare un dialogo con le realtà del territorio per cercare di ricordare e rappresentare l’Africa ma anche di valorizzare la città di Brescia e permettere ai ragazzi di raccontare loro stessi.

Maisha locandina


Progetto Wash in School

E’ un progetto di ricerca di una giovane dottoranda brasiliana, Carmencita Tonelini, realizzato in Brasile. Tema: il miglioramento dei servizi WASH (water, hygiene, waste and sanitation) in 10 scuole della città di Anapolis. I tre pilastri portanti del progetto sono: rafforzare la promozione dell’igiene; garantire l’accesso all’acqua sicura nelle scuole; ricercare le migliori modalità per implementare le tecnologie ora disponibili negli istituti.

La partecipazione di Fondazione Sipec nasce nel ricordo dell’ing. Luciano Silveri e nel costante impegno della Fondazione a collaborare con il CeTAmb LAB (Laboratorio di ricerca sulle tecnologie appropriate per la gestione dell’ambiente nei Paesi a risorse limitate). Tema dell’iniziativa e localizzazione geografica erano particolarmente cari all’ing. Luciano Silveri.

Wash1Wash2Wash3

0
Shares
0
Shares

Sei interessato?

Seguici anche sui nostri canali Social...

0
Shares