Servizi ed iniziative di promozione e cooperazione

Sono rientrati da pochi giorni i volontari di Fondazione Sipec che hanno realizzato, nei campi profughi in Algeria, i primi due corsi di formazione in rianimazione neonatale previsti dal progetto "Nascere nel deserto: formazione e assistenza neonatale nei campi profughi Saharawi".

Un immenso grazie a  a Giovanna (infermiera pediatrica), Donatella (medico pediatra), Edison (medico) ed agli amici Roberta, Alioscia, Marco per l'enorme impegno e la preziosa collaborazione. Grazie anche a tutti gli amici che ci stanno sostenendo economicamente e non solo. Un particolare grazie a Fondazione Museke Onlus e alla Consulta per la Pace del Comune di Brescia per il loro prezioso contributo. 

Sabato 24 novembre alle ore 10 nella Sala dei Provveditori del Palazzo Municipale di Salò si terrà il convegno “Pippo Zane: un uomo, una guida” che l’Associazione culturale “A. Moro” ha promosso per ricordarne la figura a quasi dieci anni dalla morte, con l’intento di raccogliere testimonianze che diano risalto agli ideali di libertà, alla passione educativa realizzata nello scoutismo cattolico, all’impegno civile dedicato in campo amministrativo salodiano, che egli praticò con grande dignità e saggezza.

Pubblichiamo alcuni scatti della bellissima serata trascorsa con Stefano Botta e tanti tanti amici sabato 7 luglio all'agriturismo Cascina Clarabella. Grazie a tutti per essere intervenuti e per averci permesso di consegnare a Stefano la prima tranche della sua borsa di studio! La laurea in matematica è un poco più vicina adesso! 

Dal 4 al 9 maggio si è svolta la missione di Fonsipec nel sud Ovest del Sahara Algerino. Il presidente Angelo Gallizioli e Marco Piccoli si sono recati nei Campi Profughi Saharawi per istruire il progetto “Nascere nel deserto”, cofinanziato dal "Fondo Luciano Silveri". Sono 173mila i rifugiati Saharawi che si misurano ogni giorno con durissime condizioni di vita, in un ambiente ostile e privo di risorse. Le strutture sanitarie non sono purtroppo dotate di personale specializzato ed accade che le emergenze in occasione del parto non siano adeguatamente affrontate, con gravi conseguenze per la salute dei bambini.

Foto per copertina progetto Museke