Servizi ed iniziative di promozione e cooperazione

La creatività e l’entusiasmo di Mattia, nuovo amico della Fondazione Sipec, lo hanno ispirato nel lancio della rubrica:

"Una cartolina per Tia"

in cosa consiste?

Risponde Mattia: «Mandatemi qualche fotografia, accompagnata da una breve nota sul luogo dove vi trovate, di un particolare di un’immagine che vi ha incuriosito; io attraverso i vostri scatti, potrò viaggiare col pensiero e assaporare e scoprire quello che avete vissuto. Di queste “cartoline” non terrò, avidamente, i sentimenti provati esclusivamente per me, ma sarà un’opportunità di condivisione con voi… per avere un ricordo particolare, diverso dal solito! Proverò a rispondervi trasformando le vostre cartoline in sensazioni. Chissà: magari scopriremo un altro modo di viaggiare!»

Si è tenuta ieri, mercoledì 23 ottobre, presso la Sala Giunta di Palazzo Loggia, la conferenza stampa di presentazione del programma completo delle giornate FuoriNorma 2019.

La rassegna “Giornate Fuorinorma. Che mostro che sei! Guardarsi ed essere guardati tra fragilità paura e nuove scoperte” è dedicata a teatro, danza contemporanea, workshop,  incontri, attività per ragazzi, musica e happening ed è ormai giunta alla quarta edizione. Le iniziative, organizzate da Somebodyteatro dal 7 al 10 novembre, uniscono arte e diversità in un programma davvero ricco che coinvolgerà diversi luoghi della città (Teatro Sociale, Palazzo Martinengo delle Palle, White Room di Santa Giulia, Spazio Luzzago, Libreria Rinascita e le vie del centro storico).Potete vedere il programma cliccando qui sotto.

Nel settembre 2019 Fondazione Sipec, con la collaborazione ed il contributo dell'Associazione "Il Sasso nello Stagno", istituisce un nuovo fondo con l'esclusiva finalità di sostenere attività ed iniziative volte alla promozione della salute e del benessere di persone che si trovano in condizione di svantaggio per un disturbo psichiatrico.

Il progetto, realizzato dall'Associazione Amici di Ariwara Onlus in Donsin (Ouagadougou), ha ottenuto un contributo della Fondazione Sipec nel corso del 2018. Le attività procedono a pieno regime e si avviano alla conclusione. 

L'intervento rende possibile una progressiva disponibilità di impianti ed attrezzature destinati alla produzione di energia elettrica fotovoltaica, al pompaggio dell’acqua dal sottosuolo, all’efficiente distribuzione dell’acqua per l’irrigazione, alla conservazione e trasformazione della produzione agricola, con modalità adeguate e compatibili con la situazione culturale, sociale ed ambientale.