Servizi ed iniziative di promozione e cooperazione

Obiettivo di Wash in School 36 è migliorare le condizioni igienico-sanitarie in 36 scuole comunali di Anapolis e nello specifico s’intende contribuire a fornire e garantire l’accesso all’acqua potabile sicura, per migliorare la salute e la qualità di vita degli studenti e della comunità promuovendo un ambiente sano per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG).

La pandemia COVID-19 ha ulteriormente sottolineato l'importanza di fornire ambienti di apprendimento sicuri ed efficaci e ha portato a rinnovate chiamate per accelerare il potenziamento delle infrastrutture scolastiche in modo che le scuole possano riaprire e operare in sicurezza. In particolare la promozione di una buona igiene, garantendo un lavaggio frequente e adeguato delle mani soprattutto nell’ambito famigliare, nelle scuole, strutture sanitarie per ridurre la trasmissione di malattie infettive e proteggere la salute globale (UNICEF/WHO, 2020).

Nel 2018 il 58% delle scuole avevano toilettes non utilizzabili, ma nel 2019 la prefettura ha iniziato a costruirne di nuove. E l’Istituto 4 Elementos con il contributo della SIPEC ha costruito un bacino di evapotraspirazione per trattare le acque reflue di una scuola rurale.

Da settembre 2018 a marzo 2020 é stato realizzato il primo progetto “WaSH” in 12 scuole della Prefettura di Anapolis con l’obiettivo di valutare la gestione e la manutenzione dei servizi WaSH negli istituti. Sono stati analizzati: la fornitura di acqua potabile priva da contaminazione, la gestione dei rifiuti, la disponibilità di sapone per il lavaggio delle mani.

La valutazione dei servizi WaSH negli istituti scolastici richiede un attento studio sulla qualità dell’acqua potabile e sullo smaltimento delle acque reflue, sulla presenza di toilettes e impianti per il lavaggio delle mani con sapone e sulla responsabilità della manutenzione e delle riparazioni del sistema idrico e igienico-sanitario della scuola.
Tutte le scuole dell’area urbana di Anapolis sono collegate alla rete idrica pubblica e l’acqua è potabilizzata tramite clorazione prima di arrivare agli istituti.

0
Shares
0
Shares

Sei interessato?

Seguici anche sui nostri canali Social...

0
Shares